Jessica, una coatta firmata Claudia Gerini

Jessica (Claudia Gerini) e Ivano (Carlo Verdone) il giorno del loro matrimonio. Il film è "Viaggi di nozze" (1995).

Jessica ha la minigonna di pelle e ascolta la musica a tutto volume. Jessica si sposa con un vestito nero e rosso, tanto tulle e poco pizzo. Jessica mangia la torta con il chewingum in bocca, perché tanto il sapore della panna «lo so distinguere». Jessica lo fa strano. Sempre e comunque. E Claudia Gerini, che l’ha interpretata in Viaggi di Nozze (1995) di Carlo Verdone, lo sa benissimo.

Per gli amanti della commedia è un personaggio di culto. Uno dei più divertenti creati dal cinema comico negli ultimi anni. L’identikit di Jessica? Coatta, passionale, aggressiva. E fiera di esserlo. Ha una sorella, Elsa. Ha una migliore amica, Maura (Manuela Arcuri). Ha soprattutto un marito: Ivano (Verdone). Lo sposa in una Chiesa di Roma, alla presenza di decine di invitati di provata fede giallorossa. È convinta che sia l’uomo della sua vita. E pazienza se, al momento dello scambio degli anelli, sbaglierà a leggere la promessa di matrimonio. Confonde «fedele» con «felice». Poco male. Il papà crapulone fa spallucce dalla prima fila: «Ieri la sapeva bene».

Claudia Gerini è nata a Roma nel 1971. Ha recitato, tra gli altri, per Verdone, Tornatore, Castellitto e Mel Gibson. (Google)

Jessica è la donna degli eccessi. Regina dell’ostentazione, vamp di periferia alla ricerca di sesso randagio e casuale. Anche in viaggio di nozze. A Ivano tutto questo piace, eccome. Memorabile la scena in cui lei esce dalla stanza di albergo vestita solo con un completino intimo. Il marito approva la scelta. Non servono parole, basta il pollice alzato della mano. E la festa comincia. Anzi, continua.

Tutto procede a gonfie vele? Non proprio. Sarà Jessica la prima a stancarsi di quel rapporto. Per ritrovare l’armonia perduta cercherà di portare dolcezza ed eleganza nella coppia. Impresa quasi impossibile: lei e Ivano fingeranno di non conoscersi, insceneranno un corteggiamento discreto e raffinato. Salvo poi fare marcia indietro per scatenarsi in un locale, il Prognosi Riservata, frequentato da una coppia di amici, Fausto e Maura. Jessica accetta questo stile di vita, ma non è felice.

Claudia Gerini è spiritosa e intensa: riesce a far emergere, dietro alla maschera di ruspante vitalità, una sottile vena di malinconia. Riproporrà ancora un personaggio-fotocopia, in Grande, Grosso e Verdone (2009). Cambia il nome, Enza Sessa. Il canovaccio resta lo stesso. La morale pure: Enza e Jessica sono volgari. Ma il mondo che le circonda lo è altrettanto.

Annunci
Explore posts in the same categories: Ritratti Straordinari

Tag: , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

One Comment su “Jessica, una coatta firmata Claudia Gerini”

  1. paginescure Says:

    Posso dire che a me ha sempre messo una tristezza immensa?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: