Francesca Romana Coluzzi, una caratterista di classe

coluzziVeniva dal cinema d’autore, quello dei Germi e dei Lattuada. Era alta, bruna, esuberante. Simpatica e fiera. Si chiamava Francesca Romana Coluzzi. Per tutti, però, era soltanto Coluzzi. La ragazza nata a Tirana nel 1943 che scoprì per caso la celebrità.

Roma, anni Sessanta. La giovane Francesca Romana è una prosperosa studentessa universitaria, colta e brillante. Il mondo della spettacolo la corteggia, lei all’inizio sembra far spallucce. Cambierà idea presto: nel 1968 Pietro Germi la sceglie per interpretare la prostituta Asmara nel riuscito Serafino, accanto ad Adriano Celentano. Due anni più tardi arriva il Nastro d’Argento, grazie a Venga a prendere il caffè… da noi, di Alberto Lattuada. Coluzzi è Tarsilia, una delle tre sorelle Tettamanzi. La più divertente, la più vulcanica.

Nel 1971 arriva la chiamata di Vittorio De Sica (Io non vedo, tu non parli, lui non sente), poi inizia la stagione della commedia sexy. Francesca Romana si tuffa nel genere con impareggiabile professionalità. Sarà la moglie procace e giunonica, la partner spassosa e sopra le righe dei comici di turno. Titoli evocativi, come Giovannona Coscialunga disonorata con onore (1973), di Sergio Martino, oppure La settimana al mare (1981), diretto da Mariano Laurenti. Il regista americano Richard Fleischer la scrittura per Yado (1985), dove è la madre dell’esordiente Brigitte Nielsen.

Nello stesso anno, l’attrice fonda a Roma un laboratorio artistico, ribattezzato poi associazione culturale Minestrone d’Arte. Un progetto a cui Coluzzi credeva molto, che la impegnerà fino alla fine.

L’ultima apparizione al cinema risale al 1999, nel raffinato La via degli angeli (1999), di Pupi Avati. La televisione, invece, la vedrà ancora protagonista: lo sceneggiato Provaci ancora, prof! è del 2005.

Francesca Romana Coluzzi morirà a Roma, nel luglio 2009. Uccisa da una neoplasia polmonare, nella sua casa di Monte Mario. A 66 anni. Quando avrebbe avuto ancora molto da dire. E da insegnare.

Annunci
Explore posts in the same categories: Stelle del Cinema

Tag: , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: