Posted tagged ‘YouTube’

Anna Maria Pierangeli, con affetto da YouTube

dicembre 15, 2009

Anna Maria Pierangeli (1932-1971), per gli americani semplicemente Pier Angeli. (Google)

«Sto girando un film con la donna più bella del secolo». Long Beach, California, 1955. Paul Newman parla di una giovane attrice italiana, sua partner in Lassù qualcuno mi ama. E’ Anna Maria Pierangeli. A distanza di anni, YouTube racconta la sua storia con decine e decine di video.

Cagliaritana classe 1932, Pier Angeli (come era soprannominata negli Usa) è stata la prima diva di Cinecittà a varcare l’Oceano. Hollywood la trasformerà in una stella. Poi, nel 1971, la spingerà a togliersi la vita.

Omaggi musicali, vecchie foto in bianco e nero e interviste la celebrano su internet. Anna Maria in abito da sera, Anna Maria sul set. Anna Maria e i suoi amori senza lieto fine. Anna Maria e James Dean. La favola incompiuta di Hollywood: si conoscono nei primi anni ’50 e cominciano a frequentarsi. Jimmy avrebbe voluto sposarla. Un matrimonio impossibile. La mamma di Pierangeli, Enrica, sognava per la figlia un marito diverso: Vic Damone, cantante di origine italiana, molto conosciuto negli Stati Uniti. Il popolo di YouTube però riscrive il passato. E lo fa con una serie di melodie romantiche: April Love, Only one, Through before we started.

Anna Maria e la carriera, breve e sfortunata. Da leggenda. Un utente americano l’ha inserita nell’elenco delle più grandi star del cinema (Movie Legends– Pier Angeli). Migliaia di accessi, tanti commenti scritti in inglese e in spagnolo.

C’è  poi Anna Maria che si confessa ad una tv francese. Nel primo video (1962) è vitale, sorridente. Nel secondo, magra e distrutta. E’ la fine degli anni Sessanta e il cinema sembra essersi scordato di lei. Abbandonata l’America, aveva cercato rifugio in Italia. Invano: un solo ruolo di rilievo (in Sodoma e Gomorra, 1962, di Robert Aldrich e Sergio Leone), poi decine di pellicole dozzinali. Troppo poco, per chi a inizio carriera aveva vinto un Golden Globe (1951, per Teresa, di Fred Zinnemann).

Anna Maria Pierangeli e James Dean. (Google)

In un video del 1956, l’attrice e Vic Damone partecipano al programma What’s my Line. La burrasca è alle porte: qualche anno più tardi, la loro unione sarebbe naufragata. Lei si sposa una seconda volta, con il musicista Armando Trovajoli, nel 1962. Nuovi litigi, nuove preoccupazioni. E la depressione che avanza. Pierangeli cerca di superarla con l’aiuto dell’amica e collega Debby Reynolds. Torna a Los Angeles e inizia a riallacciare contatti con produttori e registi. Sembra pronta a ripartire.

Un’illusione, una delle tante nella sua vita. Il 10 settembre del 1971, a 39 anni, Anna Maria si uccide con un’overdose di barbiturici. YouTube vuole ricordarla giovane, ingenua, bellissima. Fragile e autodistruttiva. Romantica e insicura. In lista d’attesa per un passaporto di felicità che non è mai arrivato.

Annunci